Quasi un podcast, ma in diretta. Quasi un blog, ma in video.

Quasi un podcast, ma in diretta.
Quasi un blog, ma in video.

TEMPORARY BLOG

COMMERCIALISTA E TEMPORARY MANAGER: UNA SINERGIA VINCENTE

In queste ultime settimane, mi accorgo con piacere di quanto possa diventare costruttiva e di grande valore aggiunto per l’imprenditore la sinergia tra un Temporary Manager e un commercialista all’interno dell’impresa.
Solitamente la figura di un Manager a Tempo all’inizio viene vista con diffidenza sia dalla proprietà sia dal consulente. Ritengo sia normale, in quanto il legame tra imprenditore e commercialista spesso si è consolidato negli anni, gioie e dolori vissuti assieme, fianco a fianco.

Con mercati sempre più competitivi e una situazione Covid che sta mettendo a dura prova alcuni settori mi capita di essere contattato da commercialisti, i quali capiscono che loro possono arrivare fino ad un certo punto nel supportare l’imprenditore ma non possono rimanere in azienda due/ tre giorni la settimana per SCARICARE A TERRA le azioni migliorative che la lettura dei numeri impone. Si tratta di due lavori diversi. Un Manager a Tempo può diventare il BRACCIO ARMATO del commercialista: noi entriamo DENTRO ai processi, andiamo in produzione, usciamo in affiancamento con le vendite, parliamo con i clienti e con i fornitori, ci relazioniamo con il personale per capire se tutti hanno chiari gli obiettivi aziendali. Conosciamo bene le RESISTENZE presenti nella PMI quando si devono attuare certi cambiamenti necessari per lo sviluppo dell’impresa. Quando il commercialista inizia a comprendere come noi operiamo in base alle sue indicazioni si crea una SINERGIA di grande valore aggiunto per l’imprenditore. La diffidenza iniziale sparisce e lascia il posto a professionalità, competenze e azioni migliorative.

Personalmente ritengo che la situazione sopra descritta sarà la naturale evoluzione di quella parte di commercialisti che non vuole limitarsi ad eseguire le attività fiscali e tributarie ma vuole dare un servizio completo al cliente, coerente con le esigenze del mercato di oggi.

Del resto, nonostante di primo acchito un manager a tempo e un commercialista sembrino figure sovrapponibili, la pratica quotidiana rivela la loro differenza e complementarietà: competenze diverse, conoscenze parallele e destinate a parlarsi, ma mai invasione di campi.

La PMI del futuro dovrà essere supportata in modo diverso da quello fatto fino ad ora. Il SAPER FARE non è basta più. Sintetizzando il commercialista sarà la MENTE, il manager a tempo il BRACCIO!



Paolo Piubelli
Temporary Manager Professionista in Direzione Generale
Direzione Vendite | Project Manager | Gestione acquisti, scorte e magazzino
paolo.piubelli@manageratempo.com

Condividi l'articolo
Autore: Paolo Piubelli
Pubblicato il 16 / 02 / 21

ISCRIVITI ALLA
NEWSLETTER

Rimani sempre aggiornato sul mondo del Temporary Management!
Ricevi gratuitamente tutte le News, Eventi, Convegni, Video, Articoli e Case Histories.

* campi obbligatori



Seleziona come può contattarti Manager a Tempo:
Email
Potrai disiscriverti in ogni momento da questa newsletter cliccando il link "Disiscriviti" in fondo ad ogni nostra email. Per informazioni sul nostro trattamento dei dati personali, in conformità con il Regolamento UE 679/2016, visita la sezione dedicata sul nostro sito web.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi